vocidallastrada.blogspot.it

Questo post è uno di quelli che nessuno di noi bloggers vorrebbe mai scrivere. Hanno de.rubato de.liberatamente il dominio all’amica Alba Kan. Per leggerne  le pubblicazioni, adesso, per favore, cliccate su   vocidallastrada.blogspot.it.

Il retroscena è di quelli che fanno da specchio rotto a questo tipo di attività: migliaia di visite quotidiane hanno reso il blog Voci dalla Strada un “prodotto” appetibile per qualcuno. Questo qualcuno s’è appostato, ha aspettato il momento giusto e ha sborsato fiori di soldi per accaparrarsi il lavoro svolto da qualcun altro.

Fuori da ogni retorica possibile, mi rimane impossibile pensare al fatto che la libera informazione, non solo debba essere tassata, bensì finanche soggetta a un “mercato”. Questo mercato ha privato una persona, e tutti – i tantissimi – che la seguivano, di un lavoro che ora rimane lì, fermo in un time-lapse ortografico quale deposito di memoria non rinnovabile. Quasi campeggiasse un “for sale”!

Essendo contro l’utilizzo di ogni soldo per  la diffusione/condivisione di informazione e notizie, mi chiedo retoricamente come si possa approfittare del lavoro altrui, accaparrarselo e farne “merce” obiettivo presunto per un guadagno, un reddito, un surplus finanziario speculativo.

La moneta, malessere che ci accompagna da troppo tempo, simobolo e blasone di un controvalore inesistente, non è più il mezzo – se non il principio – in base al quale qualcuno pretende di vedere realizzato un fine, partendo e partorendo cause.

Probabilmente esistono migliaia di queste storie. Ma è successo a una fervida sostenitrice di alcuni principii che condivido fermamente. Oltre che a una persona amica. E, dunque, il meno che possa fare è di pubblicizzare il cambiamento, chè la parola dominio mi resta sempre sullo stomaco.

Beh, meglio delle mie parole, potranno essere i vostri contributi a sostenere il ri_lancio di Voci dalla Strada, come quello quotidiano a ogni nostra e vostra parola. Perchè le parole non sono mai inutili e sempre originate da Voci dalla Strada! 

 

AVVISO URGENTE AI LETTORI DI VOCI DALLA STRADA

 

Dopo 5 anni di lavoro ci hanno “RUBATO” in nostro dominio vocidallastrada.com, non ci è possibile avvisare i lettori a questo link perchè non ci permettono di aggiornarlo infatti è fermo al 24 dicembre. Il nuovo link del blog è http://vocidallastrada.blogspot.it/ dove potete trovare tutti i 2000 articoli publicati in 5 anni. 
Attualmente il nuovo proprietario del dominio sta utilizzando i nostri contenuti, articoli, grafica ecc… in quanto ha messo in vendita il dominio…e una pagina bianca non attira nessuno… Cercheremo di ovviare anche a questo ABUSO.
Grazie per la vostra attenzione e per il sostegno che ci stanno dando tutti i lettori e amici bloggers che sono a conoscenza della vicenda.
Alba Kan

 
Pubblicato daa11:39
Questa voce è stata pubblicata in Ma Come Diavolo Parli?!. Contrassegna il permalink.

14 risposte a vocidallastrada.blogspot.it

  1. simona ha detto:

    ritengo che gli estremi per un’azione legale ci siano tutti, se non per “l’acquisto” del nome sul web, sicuramnete per l’utilizzo del materiale. incredibile…
    comunque, piacere di conoscerti, da oggi!

    • unlucano ha detto:

      Cara Simona: è un piacere, da ieri! Azione legale? Certo! Credo che questo dimostri ancora una volta la qualità della presunta libertà nella quale pretendiamo di muoverci: dal vivo, sarebbe leggermente diverso. forse non troppo, ma certamente diverso! A presto e grazie per il tuo supporto!

  2. mcc43 ha detto:

    Ci vorrebbe una categoria “Ma come diavolo rubi?” poichè vige il ladrocinio continuo.

    • unlucano ha detto:

      MCCarla, cosa aggiungere? Finchè il cambio prevarà sulla con_divisione, nessuna libertà totale, fondativa e reale sarà possible. Intanto, facciamo…! Grazie e Resistiamo!

  3. Vinicio Dolfi. ha detto:

    Penso anch’ io che ci siano gli estremi per un’ azione legale.
    Sono sconcertato.
    Sono un’ amico di Alba, ho pubblicato tre anni fa un mio scritto
    sul suo blog. Da quando gli hanno rubato il dominio non sono
    più riuscito a mettermi in contatto con lei.
    Potete informarla che vorrei, possibilmente, che
    mi contatti? Grazie in ogni caso e cordiali saluti.

    • unlucano ha detto:

      Egr. Vinicio, lo sconcerto è condiviso. La ringrazio per il commento, ma credo che il post serva esattamente a ciò: ri_vitalizzare vocidallastrada(.blogspot.it) e, volendo ed essendone assidui lettori, scrivere e/o indirizzare qualche messaggio direttamente al nuovo dominio. Detto ciò, mi spiace deluderLa: non sono latore di messaggi, Ma sono certo che, se Alba dovesse passare da queste parti, saprà come dare seguito alla sua richiesta. Salutandola, torno a ringraziarla per la testimonianza.

      • Vinicio Dolfi. ha detto:

        Grazie del suggerimento: in effetti avevo immesso nel motore le parole “Alba Kan blog rubato” e mi è apparso il vostro blog. Avevo letto tutto in modo un pò superficiale e quindi non mi ero reso conto della differenza tra vocidallastrada.com e vocidallastradablogspot: mi collegherò al nuovo blog.
        Certo che anche questa vicenda dimostra che nel nostro mondo la libertà di informazione non esiste. Internet è condizionata dai poteri forti in un modo in parte più forte e in parte più debole rispetto agli altri mezzi di comunicazione. Da una parte, in Internet possono esistere blog indipendenti, ma è chiaro che essi per essere utili devono essere conosciuti. Da un’ altra parte, Internet offre ai potenti mezzi di condizionamento e di controllo fortissimi, basti vedere le vicende Swoden e Assange. Le manipolazioni del potere arrivano fino alla nostra coscienza senza che noi ce ne accotgiamo. Esse agiscono sulle nostre debolezze. Io stesso mi sono reso conto a volte di aver espresso giudizi errati a causa di tali manipolazioni. Il vostro blog, come quello di Alba, è utile. Usufruisco ancora di questo spazio, prima di andare a vedere il nuovo blog di Alba,
        per fare i miei migliori auguri a voi e a lei.

        • unlucano ha detto:

          Caro Vinicio, la ringrazio moltissimo per i complimenti e per gli auguri, che sono ampiamente contraccambiati. Tutto quanto scrive è totalmente condivisibile e certamente fotografa la reltà vera e sostanziale di internet, come del settore comunicazioni in generale. Facendosi una domanda semplice, basta chiedersi perchè, al loro nascere, le comunicazioni siano state fatto oggetto di presuntivo controllo strategico e successivo pagamento codificato e canonizzato. L’argomento prenderebbe tantissimo, e non sarei capace di riassumere i miei pensieri senza annoiarla. Le scrivo però, chiudendo, che non vado dietro ai complottisimi. E gli esempi che ha citato – Snowden e Assange – per me costituiscono il prodotto extratestuale dell’iper_realtà internettiana. La meta/morfosi è del tutto completa: la comunicazione fatta di mittente-intermediario-destinatario è ormai un ricordo meta_bolizzato e tritato nella discarica post-moderna della centri_fuga dist(r)opica, insemin’azione artificiale di menti (eu)geneticamente modificate e traslatrici dell’asse dimensionale del quarto potere. Cioè: sono i sieri immunizzanti di un sistema vacci_nato, e perciò già malato. Quindi, non servono a niente, se non a far vendere parole. E, talora, a fare mercimonio di blog per interessi commeciali. Dov’è la libertà? Siamo noi e sono convinto che non serva cercarla altrove: basta fare e ri_fare, finchè l’iter/azione vincerà la presunta satur’azione di mercato. E decidersi a tornare da Penelope, perchè prima o poi si stancherà! La saluto cordialmente, aspettandola per altri scambi. Buona Vita!

  4. Alba kan ha detto:

    Ciao a tutti,
    Innanzi tutto ringrazio Francesco epr questo articolo/segnalazione.
    Oramai dopo alcuni giorni mi sono rassegnata agli eventi e ho iniziato a darmi da fare con quello che ho sempre fatto in questi 5 anni, anche nella consapevolezza che allora ho iniziato veramente da zero, adesso ho il sostegno e la solidarietà di tanti lettori e tanti amici bloggers, questo articolo ne è la dimostrazione.
    Sto cercando di far rimuovere i MIEI contenuti da quell’indirizzo che non è più mio, ma l’assistenza di google è inesistenze, chi ha un blog di blogger, sa bene che c’è un continuo rimando a forums nella speranza di trovare risposte che non arrivano mai.
    Anche perchè molte falle del sistema le può sistemare solo google, in un forum puoi trovare solo un’altra persona con il tuo stesso problema irrisolto e abbandonata a se stessa.

    Il centro assistenza di google è in pratica un “ARRANGIATEVI!”
    Due gg fa sono riuscita a fare una richiesta per la rimozione dei contenuti dopo aver postato una domanda nel forum, ma l’atteggiamento dei webmasters che mi hanno risposto è stato allucinante.
    Nel sistema ci sono una serie di problemi preimpostati tra cui scegliere e spesso il tuo non è elencato, però i webmasters, che sono persone lo stesso non ti ascoltano, e cercano sempre di far fare bella figura a Google (ovvio!…mai sputare nel piatto dove mangi!)
    In questa discussione del forum, rispondendo a due di loro ho messo in evidenza l’inutilità di Google, se non la strafottenza… commenti molto educati e pacati che in giornata sono spariti dal forum!
    Ad esempio dopo aver segnalato che ero riuscita a fare una richiesta per la rimozione, uno di loro mi ha risposto:
    “sono contento che hai risolto!” (io avevo messo in dubbio l’utilità del forum) e io gli ho risposto:
    @cocopraise, ti farò sapere se il forum è stato di aiuto e avrò ‘risolto’…e cioè se sono stati rimossi i MIEI contenuti dal dominio che mi hanno fregato…è quello che mi auguro anch’io…”

    Di fatto io non ho ancora risolto il problema, i miei articoli sono ancora a questo link!
    Ebbene questo commento è sparito!

    Un altro mi ha suggerito di:
    “provare a contattare il proprietario e intimargi di togliere i contenuti altrimenti google elimina il link dalle ricerche di google”
    E io gli ho risposto:
    “@Gianmaria
    gli ho scritto stamane, mi ha detto che per quando google farà qualcosa lo avrà già venduto, riacquistato e venduto di nuovo!…chissà se si sbaglia di grosso o conosce bene google, di sicuro chi si comporta in questo modo, di collaborare non ne vuole sapere…”

    Ebbene anche questo commento che sottolinea la strafottenza di google lo hanno cancellato!
    Ho chiesto quali sono le tempistiche per una richiesta di rimozione….giusto per sapere se devo aspettare la cassazione o il giorno del giudizio universale, e nessuno dei 3 webmaster mi ha risposto!

    Che dire Google li addestra già in culla questi STRONZI!!!!
    Scusate lo sfogo!

    Grazie Francesco…
    Un caro saluto a tutti
    Alba

    • unlucano ha detto:

      Un caro saluto a te, Alba, e no!, non ti scusare affatto: anzi, bisogna parlarne/urlarlo e condividerlo/diffonderlo, perchè BigG ha in mano un monopolio che difficilmente può essere contrastato. Ma le altre forme esistono, sebbene etichettate come “covi di delinquenti”. Sarà così? Intanto, Supporto, Stima e Rispetto per te e il tuo lavoro. A presto e tienimi sempre informato, per favore!

  5. casino.77@libero.it ha detto:

    ma scusa non potresti registrare il dominio vocidallastrada.it? per adesso è libero….

    • unlucano ha detto:

      Anticipo per Alba: il nuovo dominio è “vocidallastrada.blogspot.it”. Grazie per l’intervento e a presto

    • Alba Kan ha detto:

      grazie per il tuo commento…
      si potrei acquistare un altro dominio, e in effetti l’ho già fatto ho comprato sia l’estensione .org che .net, però in ogni caso la notorietà del dominio perso è “andata” comunque, devo comunque ripartire da zero… e sinceramente preferisco (vista la bidonata) tenermi il dominio base di blogger, che nessuno potrà mai rubare e magari più avanti vedrò se reindirizzare ad un dominio personalizzato….
      Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...