Presa DiRetta sulla Violenza alle Donne: I Racconti del Femminicidio.

Femminicidio e Violenza sulle Donne visto dai racconti di Riccardo Iacona e dalla Redazione di Presa Diretta.  D.iRe e Fare!

E’ l’occasione per riprendere un tema già drammaticamente narrato e approfondito su questo blog con il post “Femminicidio: le  Donne si Difendono, si Organizzano e Lottano. Parola di Lucana!“.

Da queste pagine ha gridato una Donna Lucana e Mediterranea, Emigrante, Precaria e in Lotta  contro un sistema che declina ogni violenza di genere che, purtroppo e senza sosta, si trasforma in femminicidio: un’escalation culturale e psicodrammatica che dovrebbe essere messa  al centro di ogni questione, per una lettura più concreta dell’inverecondo declino sociale  italiota.

Visto dal mondo femminile, che aspetto ha la n(eg)azione in cui abitiamo?

                           

  
 

Dalla pagina facebook di Presa Diretta, pubblicato il 18 Febbraio:

“Presa diretta torna domenica 24 febbraio alle 21.30 su Rai3 con “STRAGE DI DONNE”In uno speciale viaggio durato due mesi Riccardo Iacona vi racconta da vicino le storie delle tante donne uccise nel nostro Paese, un numero che negli ultimi… anni non accenna a diminuire.

E’ dal 2006, infatti, che la statistica delle donne uccise nel nostro paese è in continuo aumento fino alle centodieci donne uccise nel 2012 , quasi una ogni tre giorni. Quasi tutte uccise dai mariti, ex mariti, fidanzati, ex fidanzati, cioè dalle persone che gli stavano più vicino, che conoscevano meglio, spesso dal padre dei loro figli. Di queste storie la cronaca ci racconta tutto, anche i dettagli più terribili, le trenta coltellate, gli ottanta colpi di mattarello, le botte prima dell’annientamento fisico. Ma la cronaca non mette mai queste storie l’una a fianco all’altra, le tratta come fossero storie singole, nate dentro un rapporto d’amore sbagliato, donne morte per passione, per possesso, per gelosia. E cosi questa cronaca uccide le donne una seconda volta, perché cancella del tutto quello che queste morti ci stanno gridando, ogni tre giorni , dai marciapiedi delle nostre citta’ : “LIBERTA’”,“INDIPENDENZA”, “AUTONOMIA”, ecco cosa ci gridano queste storie.

Tutte le donne vengono uccise infatti nel momento in cui vogliono riprendersi la vita in mano, lasciare l’uomo con cui stavano e riprendersi la libertà. Martiri per la libertà sono le tante donne uccise nel nostro Paese, nell’indifferenza generale, nella rimozione e nell’assenza di politiche attive volte ad arginare l’endemica violenza di cui le donne italiane sono oggetto e ridurre la statistica delle donne uccise ogni anno.
STRAGE DI DONNE è un racconto di Francesca Barzini, Giulia Bosetti, Sabrina Carreras e Riccardo Iacona

Vi aspettiamo…” Rai Tre Presadiretta – Domenica 24 febbraio 2013.

…..<<

Questa voce è stata pubblicata in Ma Come Diavolo Parli?!. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...