Merkel Pirita, l’UE s’inginocchia. In Lucania Basterà Mangiare Fagioli?

Alla Merkel basta un pirito per far crollare le borse (-4% ieri l’ex Borsa di Milano, ora totalmente FTSE, ovvero nelle grinfie di albione), cambiare  governi, girare le palle ai più potenti della terra, schiavizzare e affamare popolazioni. Allora mi chiedo: se in Lucania facessimo un sacrificio e mangiassimo tutti 1kg di fagioli a testa (meglio se di Sarconi, almeno deliziamo il palato), sarà possibile spiritosamente-osare-un-pirito inumanamente sincrono e cancellare tutta l’attuale classe dirigente invischiata direttamente o meno con l’Anzien Regime? Io inizierei a preparare calderoni di fagiolate in mezzo alle strade, hai visto mai che magari l’abominevole esperimento riesce??? Tanto: quann u cul mena viend, u mierc sta all’abbiend’. E allora?? Che aspettiamo?!?!

Intanto. Obama detta legge, e gli altri prendono appunti: le lezioncine da collegiale a stelle e strisce vanno bene finchè si subisce. E poi? Vedremo se la dittatura tardo-capitalistica occidentale e il santuario del FMI sapranno ancora tenere in piedi il sistema monetario internazionale. Certo se Draghi e compari pompano moneta agli istituti di credito, mi pare che il gioco sia veramente troppo facile. E’ come avere credito illimitato al millantato casinò più grande del mondo, dove il banco non salta mai, ma i players nemmeno, mentre noi paghiamo per tutti…fanta-slot di un mondo chiuso in uno spot della pubblicità per se stesso!

I cinesi iniziano a farsi i conti in tasca: da terzocontisti, sono diventati debitopubblicisti, semi-plagio-produttori, grandi investitori, e infine dovranno passare mano pure loro, in preda a un’accecante rivalsa della classe operaia che nella contraddittoria repubblica comunista conta meno di un soldo di cacio.

Il Mediterraneo continua a non prendere pace: in Egitto vincono i fratelli musulmani (e le sorelle?: ah già, lì vige la democrazia coranica, dimenticavo!), mentre il resto della macro-regione nordafricana sente le spalle sempre più cotte dalle spinte oltranziste dei massacri nella cintura sub-sahariana e nel super-martoriato Corno d’Africa.

Siria: si rincorrono voci e dichiarazioni che stanno delineando il prossimo obiettivo del tragico-risiko molto poco ridi-ludico: gli occidentali che spingono per intervenire (però in Libia c’hanno messo niente, e qui aspettano il benvenuto al massacro?: strano!), il blocco Sino-Russo (con Iran) che morde il freno e fa lo spaventapasseri di quello che considerano un loro orticello; intanto l’Italia, a bocca del ministro degli esteri, condanna Assad che deve difendersi pure da un ipotetico attacco a un caccia turco; insomma, ho letto da qualche parte che forse sia tutto stato organizzato dai controspionaggi (cia in primis) per attirare le mosche (inutile dire dove); che probabilmente tutti sti massacri sono solo opera  propagandistica sempre per le motivazioni di cui sopra; che Assad abbia chiesto aiuto all’Europa e all’Italia (ma è una notizia passata un giorno e subito eclissata dai quotidiani online). Crederci o meno, di persone ne muoiono e altre purtroppo periranno per una partita a scacchi che dura da secoli: non sopporto le religioni, non sopporto gli eserciti, non sopporto le faziosità pregiudiziali, non sopporto i sorprusi, non sopporto gli abusi, non sopporto questo sistema che sta velocemente implodendo. Fateci il favore, da bravi vecchietti stendetevi un plaid pietoso sulle ginocchia e mettetevi davanti al televisore, magari potreste sfogare i vostri impulsi maldestri guardandovi Porta a Porta, primo canale: più regime di così!

Dalle parti dei politicanti di Roma che hanno ancora il coraggio di prendere lo stipendio, di sedersi in nome della democrazia, passano disegni legge che non cancellano la corruzione. Napolitano deve difendersi da accuse di strane (!?!) ombre e telefonate sulla trattativa stato-mafia (sic!). Berlusconi forse si sente ancora legittimato a ritornare in campo, nella pia speranza che stavolta sia di patate (mmmh: forse ho sbagliato auspicio!!), addirittura come ministro dell’Economia in un post-traumatico “governo Alfano”: never ending story? Facci un piacere, portateli tutti ad Antigua  e festeggiate le pensioni dorate a suon di festini: tanto, chi più chi meno, avete tutti un futuro sereno. Serendipity de noantri!! Casini nel suo catto-centrismo da stantia dc arraffona e paludosa pare che non abbia capito proprio un catto di niente: ora flirta con Bersani in questa stranissima pappa di pomodori pelati e panna rancida…non ha capito che rossi e bianchi sono solo i cognomi più comuni in italia?! Mica devono per forza imparentarsi: tentativi di nomenclatura estiva! Il papa cristiano, alle prese con l’ennesimo scandalo di dossier vaticanici, pare che stia riuscendo a silurare lo zio di Bertolaso: fossi in lui mi preoccuperei e non poco…’nziamai chiama la protezione civile, quelli intervengono per procura e si ritrova S. Pietro tutto ristrutturato, e poi non può dire che glielo ristrutturavano e gli pagavano l’affitto senza che lui potesse saperlo (o no?!, boh, ormai succede di tutto)! L’astro con le 5 stelle da sceriffo della politica sembra che stia vivendo un’eclissi più lunga del previsto dopo gli exploit elettorali: eppure dice di avere cinquestellecinque, ma quanto è grossa st’eclissi? Non sarà che la museruola italiota ha funzionato pure con lui? Non lo so, visto che non ho mai frequentato il suo blog (ripeto ancora una volta: linko B5S solo per l’impegno a dissentire e cercare un’alternativa con il grande sforzo dei ragazzi e delle ragazze di Matera). Bersani che ormai si è totalmente compenetrato nel ruolo di salvatore della patria, dimenticando per un attimo che con l’ignavia sua, del suo partito, di tutti gli scrannati onn. e senn. fra poco la patria non ci sarà più! Ieri ho sentito l’intervento di uno dei filosofi italiani di origine veneta in tivvù, mentre farneticava di questione settentrionale, di slegami primaristici del piddì, di lideraggio tranchant, e di altre amenità: la penisola è così innamorata degli sport nazionali, che la puttanta politica non riesce proprio ad abbandonarla, per fare spazio ai cittadini…si invocano addirittura scuole che si devono mobilitare: più (s)mobilitate di così Cacciari??? Ma va là! E Monti? Beh il professore continua la sceneggiata da grande fratello massone e si cala anche lui nei panni dell’inveterato politicante querulo e piangente: “che l’italia sia unita prima del vertice di giovedì!” tuona miseramente, ormai preda dello stanislawsky più puro! Non so se gliele scrive Napolitano le battute, ma sembrano proprio delle merolate d’antan! Caro geronto-pluto-professore dittatorialmente imposto, l’italia per fortuna è unita a prescindere dalle preghiere sue e dei suoi colleghi: piuttosto, sono proprio curioso di sentire che conigliate usciranno dal cilindro giovedì; ma forse sarò tra i pochi a preoccuparmi, visto che c’è il pallone che tira ventimilioni di connazionali davanti un televisore….rob de matt!!!

E in Lucania? Se intanto aveste fatto un pensierino ai fagioli, me ne rallegro: almeno qualcuno che ha voglia di rispondere per le rime esiste.

Il Dalai Lama diventerà cittadino onorario di Matera, carica addotta da Adduce primo cittadino. De Filippo sembra che dopo il messaggio di pace si sia riitirato in eremo di centro olii Viggiano a meditare se abbracciare definitivamente l’islam e perseverare nell’erezione di minareti trivellanti nella sua Basilicata Saudita – ma presto esaurita – o lasciarsi trasportare dall’OM e fare l’omm’ definitivamente, dimettendo se stesso, l’Anzien Regime e tutta la dirigenza obnubilata dalla flautulenta politica farneticante e inquinante, ivi inclusi i raccomandati reggenti degli entigenti a codazzo.

Non ho notizie del corso di disinformazione ambientalista per la terza età: sarà che la rai3 e l’uni3bas abbiano terminato i fondi pubblici per organizzare il corso e abbiano chiesto un POR a parte per questo forum permanente? Mi si arricciano i capelli che non ho più!

Leggo che la presunta opposizione all’Anzien Regime (pidielle) si fa sentire, come accecata sulla via di Damasco: avete visto che ero stato pessimo preveggente in altri articoli a ritenere che qualcuno si sarebbe convertito a un ambentalismo di ritorno? Oh, mica è come l’analfabetismo: non si risolve con un pò di scuola serale e due esamini da privatista comprati alla bisogna!!! Chiaramente immagino che vi siano ancora aspiranti politicanti a filosofeggiare equilibrismo, costituzionalismo, ismo, ismo, ismo: volevo avvertire che il post-modernismo è morto da un pezzo, e il riciclo del vintage non è più a la page, visto che si insiste sulla politica che deve essere ancora stipendiata!!! E poi parlano di democrazia: qua l’unico mea culpa intimo dev’essere che continuiamo ancora a versare le tasse per pagare gli stipendi ai politici e ai raccomandati-lottizzati per esempio dell’ARPAB che non controlla manco se l’acqua  negli uffici è buona o no. Se trovate un pesciolino che somiglia a una carpa, non preoccupatevi, è “tuttapposto”: il miracolo dell’idrocarburo eutrofizzato in pesce è prerogativa del credo cristiano di via Anzio e dintorni!;  che i senn. vengono ridicolamente ridotti da 630 a 508 (la differenza è numerata sui moribondi senn. a vita?? chiamate l’officiante, plz!); che Monti continua nella collazione di euro-battimani per la sua collezione di tasse&depressione+svendita patrimonio pubblico e finta spending review in barrique. Che forse (?) verranno finalmente ridotte le province: ma non si era parlato di eliminarle definitivamente? Sai quanta gente raccomandata a spasso tra la provincia di Pz e Mt? Ma none: loro si riciclano, e non alla Fenice: quando vogliono sanno differenziarsi ben benino. Vedremo il sorgere delle marco-aree amministrative, dei centri-metropolitani  anche in Lucania, robe tipo Potenza Capitale dell’Impero Romano della Loggia del Grande Oriente, e aberrazioni simili.  

La FIAT che farà? Lo sappiamo tutti e molto bene che farà. Ma se si pensasse a riconvertire subito gli impianti espropriandoglieli, visto che i piemontesi devono qualche soldino allo stato italiano, e per i delitti della guerra ai Lucani in particolare? Subito a produrre autovetture ad acqua, pannelli solari, impianti agricoli all’avanguardia, strutture siderurgiche per il fabbisogno interno regionale, materili edili eco-compatibili, amplificare e attivare il circuito FerroSud per iniziare l’allestimento delle rotaie regionali, annullare il gap tecnologico con il resto del mondo, dotando immediatamente di banda larga tutta la Lucania, provvedere all’ultimazione delle opere in itinere, etc.

Per il resto sembra tutto avvolto in un silenzio surreale, quasi come se non vi fossero emergenze, società da rinsaldare e far crescere, politicanti da licenziare – e pure subito – ambiente da bonificare, petrolieri da smobilitare, turismo-agricoltura e infrastrutture da potenziare, sanità da rimettere in mano definitivamente ad amministratori seri, competenti e soprattuto le cui spese siano pubblicate settimanalmente, gli esercizi di bilancio provvisorio trimestralmente, il trend lavorativo super-monitorato (dall’infermiere al primario), etc.  

A parte la OLA che osa affrontare le spinose questioni sostanziali, quali appalti per bonifiche ambientali, denunce, proposte progettuali serie, scientificamente fondate, stimolo a superare il silenzio-assenso dell’incenso lucano. Bisognerebbe istituire un corso di lezioni pedagogico nelle scole: la OLA fa scuOLA! Forse si potrebbe pure pensare  di far crescere una generazione illuminata che cambi finalmente il registro e faccia appello ai lucani dotati di reale amore per se stessi e per la propria terra! Forza Ragazzi&Ragazze!

Ogni tanto se non si scherza tra  il serio e il faceto, si finisce in aceto, diceva qualcuno.  Io, per il sì o per il no, ho messo a bagno il mio kilo di fasuli!

Questa voce è stata pubblicata in Quotidiani: dei fatti e misfatti Lucani. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...